Articolo

Autore/i: Doris Hölling (WSL)
Redazione: WSL, Svizzera
Commenti: Articolo a 0 commenti
Valutazione: Ai miei Preferiti Anteprima di stampa 50.050.050.050.050.0 (4)

Aiuto all'esecuzione protezione del bosco

Direttive per la gestione degli organismi nocivi per il bosco

La protezione delle foreste contro gli organismi nocivi è una preoccupazione comune delle autorità cantonali e nazionali della Svizzera. L'UFAM ha elaborato, in collaborazione con esperti cantonali e del servizio Protezione delle foreste in Svizzera, il documento modulare "Aiuto all'attuazione della protezione delle foreste" voluto per agevolare le autorità cantonali e contenente indicazioni sui compiti e sulle responsabilità.

Vollzugshilfe Waldschutz
Fig. 1 -  Copertina della pubblicazione “Aiuto all'esecuzione protezione del bosco”

A seguito della globalizzazione e dei cambiamenti climatici sono sempre più numerosi gli organismi nocivi che costituiscono una minaccia per le foreste della Svizzera. Proteggere il bosco da questi organismi è un obiettivo comune delle autorità cantonali e nazionali, volto a garantire che il bosco possa continuare anche in futuro a svolgere le sue molteplici funzioni per il benessere della popolazione svizzera.

Aiuto modulare per l'applicazione della legge

In collaborazione con gli esperti dei Cantoni e della Protezione della foresta Svizzera (Istituto federale per la ricerca forestale WSL), l'UFAM ha messo a punto uno strumento di aiuto per l’attuazione modulare in materia di protezione delle foreste, elaborato a sostegno delle autorità cantonali. Esso contiene indicazioni riguardanti gli organismi nocivi per il bosco (contraddistinti dalla sigla gSO in tedesco , comprese le neofite invasive rilevanti per il bosco) e gli organismi nocivi particolarmente pericolosi per il bosco (bgSO). Tale aiuto è in vigore dal 1° gennaio 2018 e può essere ulteriormente e progressivamente completato.

Il potenziale di danno e la dinamica delle popolazioni dei singoli organismi nocivi determinano condizioni differenziate per la loro gestione: gli organismi nocivi particolarmente pericolosi perlopiù non ancora presenti stabilmente in Svizzera non devono essere gestiti come gli organismi nocivi pericolosi in parte indigeni (p. es. il bostrico) e/o già ampiamente diffusi (p. es. il fungo Chalara fraxinea, responsabile del deperimento del frassino).

L'aiuto all'esecuzione per la protezione delle foreste

  • descrive i principi della collaborazione tra autorità, istituti di ricerca e altri attori nella gestione degli organismi nocivi per il bosco.
  • chiarisce i compiti e le responsabilità.
  • è strutturato in forma modulare.
  • I singoli moduli descrivono in dettaglio le modalità di intervento delle autorità contro i singoli organismi nocivi e i relativi provvedimenti da adottare.
  • Essi rispecchiano le attuali conoscenze acquisite nella gestione di tali organismi
  • possono altresì essere adattati in qualsiasi momento, non appena sono disponibili nuove conoscenze.
  • Inoltre in caso di bisogno è possibile aggiungere nuovi moduli, se si presentassero nuovi organismi nocivi o se organismi presenti dovessero diventare un problema.
  • I singoli moduli possono essere anche abrogati, se la situazione fitosanitaria dovesse permetterlo.

L'aiuto all'esecuzione precisa e concretizza le prescrizioni del diritto ambientale federale e mira a promuovere un'esecuzione uniforme.

La partecipazione finanziaria della Confederazione alle misure cantonali presuppone il rispetto delle raccomandazioni contenute nei moduli o la prova della conformità al diritto in vigore di eventuali altre soluzioni.

L'aiuto all'attuazione comprende attualmente i seguenti quattro moduli e una guida:

Modulo 1: Tarlo asiatico del fusto

(Redazione: Plüss, Fürst, Berger UFAM, Hölling  Protezione delle foreste Svizzera )

Il modulo è entrato in vigore il 1° gennaio 2018. 

Photo: Doris Hölling (WSL)

ALB
Modul 2: Cinipide galligno del castagno

(Redazione: Leuthardt UFAM)

Il modulo è entrato in vigore il 15 maggio 2018 e sostituisce la precedente guida del 1° agosto 2015.

Photo: Doris Hölling (WSL)

Kastaniengallwespe
Modul 3: Ailanto

(Redazione: Leuthardt BAFU, Carraro Dionea SA, Schildknecht Infraconsult AG)

Il modulo è entrato in vigore il 15 maggio 2018 e sostituisce la guida del 1° gennaio 2016.


Götterbaum
Modul 4: Banda rossa e malattia della macchia morrone

(Redazione: Plüss, De Boni UFAM, Aeschbacher OW)

Il modulo è entrato in vigore il 1° giugno 2018.

Photo: Joana Meyer

Braunfleckenkrankheit
Guida per la gestione del nematode del pino

(Redazione: Plüss UFAM, Prospero WSL, Röthlisberger, Schwarzwälder IC Infraconsult, Lellig Stratagème)

Questa guida è entrata in vigore il 1° aprile 2015.

Photo: Beat Frey (WSL)

Kiefernholznematode
  • Traduzione: Fulvio Giudici, Sant' Antonino

Download

Kontakt