Torrenti ed erosione

Torrenti ed erosione

Il know-how in materia di protezione, compatibile con l’ambiente e il paesaggio, dai danni provocati da torrenti in piena è ben sviluppato specie nei Paesi alpini. Specie perché le aree a rischio spesso si trovano in regioni turistiche assai frequentate.

Articoli più recenti
Paese:
  (4 articoli)
Durabilità delle briglie in legno in un progetto di correzione torrentizia

Nel 1996 il letto del famigerato torrente situato a Hergiswil (Cantone di Nidwaldo) è stato consolidato costruendo 15 briglie di legno. Da allora, l‘Istituto di ricerca WSL ha monitorato e documentato la colonizzazione delle strutture da parte di funghi decompositori.

62.6762.6762.6762.6762.67 (17)
Utilizzo delle piante per stabilizzare i terreni: grazie alla premiata ditta Porcini, gallinacci & Co.

Per stabilizzare i terreni franosi in passato gli ingegneri ricorrevano all’uso dell’acciaio e del cemento armato. Oggi nell’ingegneria naturalistica per proteggere il suolo su estese superfici si fa affidamento specialmente sulle piante, abbinate alle comunità di funghi.

66.6766.6766.6766.6766.67 (25)
Resistenza e funzionalità di briglie di legno quali opere di protezione torrentizia

Il legno è un materiale apprezzato negli interventi di premunizione lungo gli alvei dei torrenti. A seguito dei processi di degrado biologico la sua resistenza tuttavia diminuisce col trascorrere del tempo. 60 anni dopo la loro messa in opera in quale stato si trovano le briglie di legno di una premunizione torrentizia?

73.6773.6773.6773.6773.67 (29)
Uso delle piante per contrastare erosione e smottamenti superficiali

Il consolidamento di pendii minacciati da erosione e da smottamenti riveste una notevole importanza per la protezione contro i pericoli naturali. In questo ambito la rinaturazione e la ricostituzione di una copertura vegetale idonea alla stazione giocano un ruolo fondamentale.

59.059.059.059.059.0 (30)
  (4 articoli)
Foto della rubrica: Ulrich Wasem