Bosco di montagna

Bosco di montagna

Le condizioni presenti nelle foreste di montagna sono estreme dal punto di vista climatico, della morfologia del terreno e della sicurezza. Al tempo stesso le foreste montane sono comprensori assai sensibili che devono assicurare la protezione da valanghe, cadute di sassi o dall’erosione.

Articoli più recenti
Paese:
  (6 articoli)
Quali fattori determinano il successo della rinnovazione sul legname marcescente nella foresta primaria di abete rosso di Scatlè?

Nella foresta primaria di Scatlè, nel Cantone dei Grigioni, il ringiovanimento sul legname marcescente è stato esaminato su un arco di tempo di 10 anni nell’ambito di due studi che hanno esaminato l’influsso di vari fattori stazionali sullo sviluppo della rinnovazione.

59.059.059.059.059.0 (13)
I collettivi di alberi, strutture boschive tipiche delle zone al limite superiore delle foreste

I collettivi di alberi, sono un adattamento naturale delle strutture boschive alle condizioni ambientali estreme. Ma come si sviluppa un simile collettivo?

88.088.088.088.088.0 (11)
Competenza nel bosco di montagna

Negli ultimi 25 anni il gruppo svizzero Selvicoltura di Montagna (GSM) grazie all'apertura a una partecipazione a livello internazionale si è trasformato da piattaforma di dialogo a un vero e proprio centro di competenze sulle questioni riguardanti la gestione delle foreste di montagna.

11.011.011.011.011.0 (3)
Le forze invisibili del bosco di montagna: la neve che schiaccia e scivola

In un contesto di montagne e di neve viene subito spontaneo pensare alle valanghe. Tuttavia non sono solo nelle spettacolari valanghe che si sviluppano delle forze meccaniche enormi e che possono danneggiare le foreste di montagna. La neve può muoversi e agire anche in modi diversi e meno evidenti.

66.6766.6766.6766.6766.67 (13)
E’ possibile convertire le peccete uniformi in foreste montane disetanee stabili?

Nelle Alpi svizzere sono presenti vaste estensioni di foreste di abete rosso assai uniformi, soprassuoli boschivi che, a medio termine, presentano una stabilità ridotta nei confronti dei pericoli naturali. In che modo si possono convertire queste peccete in foreste montane disetanee, meno regolari e più stabili?

83.3383.3383.3383.3383.33 (10)
Gestire i boschi di protezione in base a criteri di rischio

Strategie basate sull’analisi dei rischi si sono rivelate idonee nella gestione dei pericoli naturali in quanto permettono di ottimizzare l’aspetto dei costi degli interventi con quello in relazione alla loro efficacia. Quattro tesi evidenziano la necessità di una loro adozione nel contesto dei boschi di protezione.

77.6777.6777.6777.6777.67 (12)
  (6 articoli)
Foto della rubrica: Ulrich Wasem