Specie invasive

Specie invasive

Come viaggiatori clandestini che sfruttano gli scambi internazionali di merci, peraltro favoriti da cambiamenti delle condizioni ambientali e climatiche di origine antropica o dalla creazione di nuovi habitat, diverse specie invasive conoscono a volte una propagazione esplosiva.

Articoli più recenti
Paese:
  (9 articoli)
Il tarlo asiatico delle latifoglie in Europa

Questo insetto particolarmente pericoloso, è stato reperito per la prima volta in Europa in campo aperto nel 2001, identificandolo come parassita soggetto a quarantena. Da allora vengono continuamente scoperti nuovi siti di infestazione.

89.089.089.089.089.0 (6)
Il cinipide favorisce il cancro della corteccia

Il numero di organismi nocivi che minacciano le foreste svizzere è aumentato notevolmente negli ultimi anni. Le interazioni tra questi organismi possono influenzare e destabilizzare gravemente gli ecosistemi quando iniziano a colonizzarli, come illustrato nel caso del cinipide del castagno.

89.089.089.089.089.0 (3)
Ailanto – ospite indesiderato nei boschi della Svizzera?

Specie arboree invasive come l’ailanto assumono un ruolo sempre più importante negli ecosistemi forestali, specialmente nella Svizzera meridionale. Un’evoluzione che preoccupa gli esperti del settore confrontati con la gestione di specie neofite di cui si ignora ancora molto a livello ecologico e selvicolturale.

66.6766.6766.6766.6766.67 (2)
L'ailanto si insedia nei boschi svizzeri

Una nuova mappa di distribuzione dimostra che questa specie è presente non solo nel Sud della Svizzera, ma anche in molte altre regioni situate a Nord dell’arco Alpino - tra le altre, in oltre 90 località boschive.

50.050.050.050.050.0 (2)
Le piante intruse approfittano delle discariche illegali

Molte specie esotiche sono state introdotte come piante ornamentali. Spesso esse finiscono nelle discariche dei rifiuti vegetali. Se ci sbarazza di questi residui verdi all’interno dei boschi – pratica che è illegale – queste piante possono propagarsi, obbligando il servizio forestale a importanti sforzi per sradicare queste popolazioni intruse.

83.3383.3383.3383.3383.33 (4)
Cerambici invasivi provenienti dall’Asia – Ecologia e gestione

Anche in Svizzera due specie invasive di cerambici provenienti dall’Asia sono finite al centro dell’attenzione pubblica. Una Notizia per la pratica documenta i loro biologia e indica quali sono i possibili provvedimenti di lotta.

100.0100.0100.0100.0100.0 (2)
Prime osservazioni della cecidomia galligena della robinia in Svizzera

Un ricercatore dell'Istituto federale di ricerca WSL, nel 2007 ha descritto le prime segnalazioni in Svizzera della cecidomia galligena della robinia. A tutt'oggi, nessun danno significativo è stato attribuito a questo insetto proveniente dal Nord America.

41.6741.6741.6741.6741.67 (8)
La presenza di piante neofite invasive nelle foreste

Le foreste non sono risparmiate dall’invasione di specie vegetali originarie da altre regioni o da altri continenti. Allorquando queste specie si insediano in nuovi ambienti e formano popolazioni consistenti esse possono fare regredire le piante indigene, causando dei danni economici oppure anche arrecando una minaccia alla salute degli esseri umani.

77.6777.6777.6777.6777.67 (18)
La presenza del cinipide galligeno del castagno in Svizzera

Nel 2009 è stato scoperto per la prima volta in Svizzera il cinipide galligeno del castagno, un imenottero originario della Cina. Da allora esso si è diffuso a tutto il Sud delle Alpi ed è puntualmente presente anche nei castagneti del Nord delle Alpi.

72.072.072.072.072.0 (19)
  (9 articoli)
Foto della rubrica: Ulrich Wasem