Gestione dei danni

Gestione dei danni

Eventi dannosi quali gli schianti da tempesta, le infestazioni da scolitidi o i danni da selvaggina sono una sfida ricorrente per il personale forestale. Riconoscere la maggior parte delle interrelazioni complesse richiede un attento esame. A tale scopo sono essenziali vaste conoscenze sulle cause e sui possibili provvedimenti.

Articoli più recenti
Paese:
  first items previous 10 results 1 2 3 4 (34 articoli) next 10 results last items
Le piante intruse approfittano delle discariche illegali

Molte specie esotiche sono state introdotte come piante ornamentali. Spesso esse finiscono nelle discariche dei rifiuti vegetali. Se ci sbarazza di questi residui verdi all’interno dei boschi – pratica che è illegale – queste piante possono propagarsi, obbligando il servizio forestale a importanti sforzi per sradicare queste popolazioni intruse.

83.3383.3383.3383.3383.33 (4)
Cerambici invasivi provenienti dall’Asia – Ecologia e gestione

Anche in Svizzera due specie invasive di cerambici provenienti dall’Asia sono finite al centro dell’attenzione pubblica. Una Notizia per la pratica documenta i loro biologia e indica quali sono i possibili provvedimenti di lotta.

100.0100.0100.0100.0100.0 (3)
Danni da scortecciamento da ghiro

Ogni tanto torna d'attualità il tema dei danni da scortecciamento, che a volte possono essere anche ingenti, nei boschi di latifoglie. Spesso i danni da scortecciamento simili sono provocati dal ghiro, un roditore peraltro protetto.

74.074.074.074.074.0 (18)
Nuova vita dopo attacchi del tipografo

Nelle grandi aree protette dove domina l'abete rosso, dopo danni da tempesta o lunghi periodi di siccità è lecito attendersi pullulazioni di scolitidi. Esperti tedeschi e svizzeri sono unanimi sul fatto che è necessaria una specifica gestione del problema degli scolitidi in aree forestali protette, alfine di proteggere i popolamenti vicini.

66.6766.6766.6766.6766.67 (7)
Prime osservazioni della cecidomia galligena della robinia in Svizzera

Un ricercatore dell'Istituto federale di ricerca WSL, nel 2007 ha descritto le prime segnalazioni in Svizzera della cecidomia galligena della robinia. A tutt'oggi, nessun danno significativo è stato attribuito a questo insetto proveniente dal Nord America.

41.6741.6741.6741.6741.67 (8)
Tempeste, condizioni climatiche e scolitidi: gestione dei rischi nel contesto della protezione dei boschi

I servizi forestali e i proprietari dei boschi sono fortemente sollecitati quando si verificano delle infestazioni di scolitidi. I provvedimenti comprovati spesso non possono essere adottati ovunque e tempestivamente in caso di simili gravi epidemie. E' indispensabile predisporre degli adeguamenti in funzione delle situazioni che si presentano.

63.3363.3363.3363.3363.33 (10)
Quando il fuoco divora i boschi. Incendi boschivi nei Grigioni

Incendi boschivi nel Grigioni - Un foglio informativo dell'Ufficio foreste e pericoli naturali informa sulla frequenza, sulle cause, sulle spese generate e sulle modalità di sorveglianza degli incendi di bosco. Inoltre esso contiene suggerimenti su come prevenire gli incendi boschivi

73.3373.3373.3373.3373.33 (5)
L'impiego di trappole fotografiche nel campo della protezione dei boschi

Nel campo della biologia degli animali selvatici e della protezione dei boschi le trappole fotografiche sono uno strumento impiegato correntemente allo scopo di determinare la presenza di animali selvatici.

85.6785.6785.6785.6785.67 (14)
La tortrice del larice lascia tracce negli anelli di accrescimento

Già durante la stagione estiva ogni otto - dieci anni i lariceti dell'Engadina assumono una colorazione bruno-rossastra. Questo è il tipico sintomo di una pullulazione della tortrice del larice. Ma è possibile ritrovare tracce delle defogliazioni di questa farfallina anche negli anelli legnosi?.

71.071.071.071.071.0 (15)
Gli insetti saranno i fattori chiave della dinamica delle foreste?

I danni alle foreste provocati da insetti sono notevolmente aumentati durante gli ultimi decenni. I ricercatori ritengono che i mutamenti climatici possano modificare radicalmente le condizioni che determinano le dinamiche forestali. In questo contesto gli scolitidi giocheranno probabilmente un ruolo fondamentale.

54.3354.3354.3354.3354.33 (8)
  first items previous 10 results 1 2 3 4 (34 articoli) next 10 results last items
Foto della rubrica: FVA/Hanne Gössl