Uccelli

Uccelli

Le conoscenze sugli uccelli sono spesso utili durante le escursioni nei boschi. Inoltre esistono parecchie specie che sono indicatrici delle caratteristiche ecologiche e delle necessità di adottare misure connesse con la protezione della natura. Regionalmente, la loro tutela può influire fortemente sulle pratiche selvicolturali.

Articoli più recenti
Paese:
  (5 articoli)
Lo scricciolo, principe del sottobosco

Uno dei più piccoli uccelli d’Europa è al tempo stesso anche uno dei più chiassosi: si tratta dello scricciolo. Si nasconde nel fitto del sottobosco, sgattaiolando e saltellando quasi come un topolino attraverso i bassi cespugli e le cataste di ramaglia.

61.061.061.061.061.0 (12)
Nocciolaia: i nascondigli dei semi sono sfavorevoli alla germinazione

La Nocciolaia nasconde i semi di pino cembro nel suolo, contribuendo in tal modo alla rinnovazione di questa specie arborea. Contrariamente a quanto ipotizzato finora, le posizioni di questi nascondigli sono generalmente sfavorevoli alla germinazione dei semi.

61.061.061.061.061.0 (18)
Il gufo reale: un uccello minacciato?

Dopo i forte cali delle popolazioni di gufo in Svizzera della fine del XIX Secolo, il gufo reale è riuscito a sopravvivere bene in Engadina (Canton Grigioni). Dopo essersi riprese le popolazioni sono nuovamente tornate a scendere dagli anni ’90 in poi, tendenza negativa che oggi sembra essersi interrotta. Tuttavia anche in Engadina la sopravvivenza del gufo reale non è ancora garantita a lungo termine.

60.6760.6760.6760.6760.67 (22)
Il legno morto aiuta il picchio dorsobianco

La presenza del picchio dal dorso bianco è intimamente legata con l'esistenza di vecchi soprassuoli forestali, ricchi di latifoglie ma relativamente poco influenzati dall'uomo. In quale misura è possibile conciliare le esigenze della raccolta del legname con il rilascio in bosco di un quantitativo di legna morta rilevante ai fini della protezione della natura?

45.6745.6745.6745.6745.67 (27)
La nocciolaia: un forestale con le piume

La nocciolaia in autunno nasconde numerosi semi di pino cembro che riesce poi a ritrovare nella misura dell'80 - 90 percento. Per decenni la nocciolaia è stata denigrata, screditata e cacciata, ritenendola responsabile per la scomparsa del Pino cembro nell’arco alpino. Che errore madornale!

71.6771.6771.6771.6771.67 (41)
  (5 articoli)
Foto della rubrica: Uwe Kunze / pixelio.de