Alberi e piante forestali

Alberi e piante forestali

La diversità delle specie presenti nei popolamenti forestali e la loro struttura sono i soggetti trattati in questa rubrica. Le diverse specie sono presentate tramite descrizioni e ritratti. L'ecologia vegetale si occupa delle interazioni tra gli individui della comunità forestale così come delle relazioni tra le singole piante e l’ambiente nelle quali si trovano.

Articoli più recenti
Paese:
  1 2 (16 articoli) next 6 results last items
Segnala le tue osservazioni riguardanti la produzione di semi da parte degli alberi forestali

L’Istituto federale di ricerca WSL ha elaborato il sito mastweb.ch, destinato a raccogliere le osservazioni concernenti la produzione di frutti e semi sugli alberi forestali della Svizzera. Siete invitati a comunicarci le vostre osservazioni.

58.3358.3358.3358.3358.33 (4)
Ecologia e storia evolutiva del faggio

Il faggio è la specie latifoglia più comune della Svizzera e caratterizza gran parte delle foreste dell'Europa centrale. Le sue caratteristiche di crescita straordinarie rendono questa specie estremamente competitiva.

44.3344.3344.3344.3344.33 (6)
I boschi di roverella, l'ultima frontiera prima della formazione della steppa

La roverella è un albero forestale che si adatta alle situazioni più estreme, come quelle presenti nelle stazioni siccitose, caratterizzate da suoli poco profondi o pendii molto ripidi. Il suo valore ecologico è pertanto piuttosto elevato.

70.3370.3370.3370.3370.33 (9)
Rovere e farnia: due querce, un unico ritratto

Il rovere è stato scelto quale albero dell'anno per il 2014. Un motivo sufficiente per presentare le due più importanti specie di quercia indigene.

75.3375.3375.3375.3375.33 (19)
Il melo selvatico (Malus
sylvestris)

In Svizzera il melo selvatico è una pianta forestale che è diventata molto rara. E' giunto il momento di fare qualcosa per fare rifiorire questa rarità anche alle nostre latitudini.

71.071.071.071.071.0 (24)
Distribuzione e abbondanza del tasso in Svizzera

Per la conservazione della specie nell'Europa centrale e occidentale, la popolazione di tasso della Svizzera ha una grande importanza. La sfida maggiore nella salvaguardia di questa specie consiste nella protezione delle giovani piantine dai morsi della selvaggina ungulata.

50.050.050.050.050.0 (14)
Gli anelli di accrescimento degli alberi nascondono un antico calendario fenologico?

Sia le osservazioni fenologiche a lungo termine, che le serie temporali degli anelli di accrescimento degli alberi forniscono informazioni sulle condizioni climatiche del passato. I dati fenologici mancanti non possono però essere ricostruiti …. O magari si?

42.3342.3342.3342.3342.33 (15)
Fenologia e biologia del castagno

Il castagno è una delle specie auto sterili e deve quindi ricorrere obbligatoriamente alla fecondazione incrociata. Anche a livello di impollinazione il castagno è interessante poiché presenta caratteri tipici sia delle specie impollinate ad opera di insetti (entomogamia), che di quelle impollinate dal vento (anemogamia).

67.6767.6767.6767.6767.67 (31)
Entità e l'impatto degli incendi boschivi sulla vegetazione della Svizzera nel corso dei millenni

Con l'aiuto di ricerche di tipo paleo-ecologico è possibile ricostruire sul lungo periodo la storia e l’ecologia degli incendi di una regione. In che modo gli incendi boschivi hanno influito sulla vegetazione in Svizzera nel corso dei millenni?

62.6762.6762.6762.6762.67 (17)
Il limite superiore della foresta: laddove gli alberi non riescono più a crescere

Alle altitudini più elevate non sono tanto le gelate estreme a limitare la crescita degli alberi, quanto piuttosto le temperature troppo basse durante la stagione vegetativa. Il riscaldamento del clima attualmente in corso potrebbe pertanto condurre ad un innalzamento del limite superiore della foresta.

69.3369.3369.3369.3369.33 (39)
  1 2 (16 articoli) next 6 results last items
Foto della rubrica: Thomas Reich