Ailanto – un ospite indesiderato?   Pascolo boschivo

Ailanto – un ospite indesiderato?

Specie arboree invasive come l’ailanto assumono un ruolo sempre più importante negli ecosistemi forestali, specialmente nella Svizzera meridionale. Un’evoluzione che preoccupa gli esperti del settore confrontati con la gestione di specie neofite di cui si ignora ancora molto a livello ecologico e selvicolturale.

 

Pascolo boschivo

Il pascolo in bosco con bestiame bovino è sensato da un punto di vista dell’economia globale, quando viene praticato tenendo conto delle ulteriori esigenze che sono rivolte al bosco.

Untitled Document
Articoli più recenti
L’argide dell’olmo: una vespa invasiva osservata per la prima volta in Svizzera

Aproceros leucopoda è una vespa fitofaga originaria dell'Asia orientale che danneggia le foglie dell’olmo montano. Individuata per la prima volta in Svizzera nel giugno 2017 nel Canton Zurigo, già dal 2003 essa si sta diffondendo in tutta l’Europa.

Legname ben coperto, cippato mezzo essiccato

Nell’Azienda forestale di Dorneckberg (Canton Soletta) viene adottata la tecnica di ricoprire le cataste di legname destinato alla cippatura per mezzo di un telo cartaceo impermeabile alla pioggia, alfine di ottenere una migliore essiccazione del legno.

Camosci, stambecchi e cervi migrano a quote sempre più alte

A causa dei cambiamenti climatici, il camoscio, il stambecco e il cervo nobile spostano i luoghi in cui soggiornano abitualmente ad altitudini più elevate. Per quanto riguarda il capriolo la migrazione alle quote più alte è stata invece meno pronunciata.

Situazione fitosanitaria dei boschi svizzeri 2016

Assieme ai servizi forestale cantonali, esperti dell'Istituto di ricerca WSL elaborano ogni anno la panoramica "Situazione fitosanitaria dei boschi" – una sintesi delle minaccie attuali nel bosco in Svizzera.

Pascoli di acero: un Eldorado per muschi e licheni

I pascoli con aceri di montagna sono veri e propri hotspot di biodiversità. In questi antichi paesaggi culturali gestiti in maniera tradizionale crescono infatti più di 500 specie di muschi e licheni. Oltre cinquanta di queste sono inserite nelle liste rosse IUCN.

Visualizza tutti gli articoli