Durabilità delle briglie in legno   Il gufo reale

Durabilità delle briglie in legno

Nel 1996 il letto del famigerato torrente situato a Hergiswil (Cantone di Nidwaldo) è stato consolidato costruendo 15 briglie di legno. Da allora, l‘Istituto di ricerca WSL ha monitorato e documentato la colonizzazione delle strutture da parte di funghi decompositori.

 

Il gufo reale

Dopo l’enorme calo della popolazione di gufi registrato in Svizzera, il grande gufo reale ha potuto indubbiamente sopravvivere meglio in Engadina piuttosto che in altre regioni.

Untitled Document
Articoli più recenti
L'Inventario Forestale Nazionale svizzero IFN

Per proteggere e gestire in modo sostenibile le foreste è indispensabile disporre di dati e informazioni obiettive. Dal 1983, l'Inventario Forestale Nazionale IFN fornisce dati scientifici riguardanti le foreste della Svizzera. I suoi risultati sono pubblicati in un sito web assai ricco e dettagliato.

L'ontano verde si sta diffondendo

Nella Svizzera orientale si è osservato un raddioppiamento della superficie di ontano verde durante gli ultimi 75 anni. Ragione principiale ne è il calo degli alpeggi sulle Alpi.

Scolitide dell’abete rosso e cambiamenti climatici

Il bostrico tipografo è uno dei principali insetti nocivi dei boschi svizzeri. Con l’aiuto di vari modelli, gli scienziati hanno quantificato gli effetti dei cambiamenti climatici sul bostrico tipografo, sull’abete rosso e sulla relativa probabilità d’infestazione.

Il cinipide favorisce il cancro della corteccia

Il numero di organismi nocivi che minacciano le foreste svizzere è aumentato notevolmente negli ultimi anni. Le interazioni tra questi organismi possono influenzare e destabilizzare gravemente gli ecosistemi quando iniziano a colonizzarli, come illustrato nel caso del cinipide del castagno.

Cancro corticale del castagno – sintomatologia, biologia e misure di lotta

All’inizio del secolo scorso il cancro della corteccia del castagno venne importato accidentalmente dall’Asia negli USA. Durante un solo trentennio questa patologia di origine fungina distrusse quasi completamente i castagneti americani. In Europa, fortunatamente, questa malattia si diffonde in modo meno drammatico.

Visualizza tutti gli articoli